Omaggio a Don Sabino SDB

Omaggio a Don Sabino SDB

Alla vigilia della solennità dell’Immacolata Concezione, il nostro già Commissario pontificio è entrato nella pasqua definitiva.
Sabino Ardito, nato ad Andria (BT) il 5 Maggio 1939, aveva emesso i voti temporanei come salesiano a Portici-Bellavista nel 1956, la professione perpetua a Bari nel 1962 e ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 22 dicembre 1966 a Roma.
Economo e direttore di alcune comunità locali salesiane fu anche membro del consiglio e poi vicario della visitatoria.
È stato docente di Diritto Canonico per quasi quarant’anni presso l’Ateneo Salesiano di cui ha anche ricoperto il ruolo di Decano. Ha prodotto una serie di saggi e vari contributi di valore soprattutto nel campo matrimoniale, che l’hanno qualificato come studioso ascoltato in tale ambito. Inoltre, la sua riconosciuta competenza ha fatto di don Sabino un esperto, ricercato da numerose diocesi e da non pochi istituti religiosi.
Apprezzato consulente di vari dicasteri del governo centrale della Chiesa, ci pare doveroso ricordare che è stato giudice esterno del tribunale regionale del Lazio per le cause matrimoniali ed anche Vicario Giudiziale del Vicariato di Roma.


Dal 2015, fino a pochi giorni dalla scomparsa, è stato Commissario Pontificio della nostra famiglia religiosa.

Lo ricordiamo con affetto, rispetto e riconoscenza per il non facile compito che ha dovuto assumere e la lucidità e ponderatezza con la quale ha condotto il suo incarico fino alle sue spontanee dimissioni.

Dall’estate del 2021, un infarto prima, accompagnato da patologie pregresse e seguito da altre complicazioni, ha fortemente minato il quadro generale della salute segnato da ricoveri ospedalieri a intermittenza fino al soggiorno ultimo nell’infermeria dell’Ateneo Salesiano dove, in attesa della terza dose del vaccino, era risultato positivo al COVID.
Si è spento serenamente nell’ambiente dove era vissuto per oltre quattro decenni e dove aveva speso tante delle sue energie nel servizio alla Chiesa e alla fraternità.
Alla famiglia salesiana e alla sua famiglia naturale formuliamo le più sincere condoglianze dopo la scomparsa recente anche della sorella, missionaria al Cairo, tra le Figlie di Maria Ausiliatrice.
Il Signore lo accolga in Paradiso e lo ricompensi per il bene seminato!

Segnaliamo anche il seguente articolo:
https://www.unisal.it/article/4577-la-comunit-accademica-saluta-don-sabino-ardito

Potrebbero interessarti anche...